copertina Il segreto del Faraone Nero

Il segreto del Faraone Nero

Longanesi

La leggenda del Faraone Nero Shebitqo aleggia sui deserti egiziani con la forza di una tempesta di sabbia e il suo segreto sopravvive inviolato all’incedere dei millenni.
Egitto, 1798. Claude de Duras, archeologo inviato in Egitto al seguito dell’esercito napoleonico, si dedica allo studio dei misteri e della cultura della terra dei faraoni e nel corso degli scavi compie una scoperta dalla portata eccezionale.
La Campagna d’Egitto sembra procedere senza intoppi fino alla disfatta di Abu Qir.
A quel punto, messo alle strette dal successo di Nelson, il diplomatico e segretario personale di Bonaparte, Louis Antoine de Fauvelet de Bourrienne, stringe un accordo con Robert Goldmeiner, giovane rampollo di una ricca dinastia dalle antiche origini.
Goldmeiner propone prestiti a Bonaparte che potrebbero risollevare le sorti della spedizione e delle avide casse della Francia rivoluzionaria.
In cambio del suo aiuto, Bourrienne promette a Goldmeiner tutto l’oro che de Duras avrebbe trovato durante gli scavi.
Nessuno di loro, però, può immaginare le conseguenze delle scoperte dell’archeologo francese: una scia di morte perseguiterà chi, da quel momento, verrà a conoscenza degli incredibili ritrovamenti di De Duras...
Canada, giorni nostri. Oswald Breil, armatore del Williamsburg, si appresta a gettare l’ancora nel porto di Vancouver, ma una terribile notizia lo attende all’arrivo.
Sua moglie, Sara Terracini, lo avvisa che la madre adottiva, Lilith Habar, è in fin di vita; i due partono immediatamente alla volta di Tel Aviv.
Lilith, ormai in punto di morte, confida a Breil la verità sulla drammatica fine dei suoi genitori, una morte che sembra essere collegata alle spregiudicate trame di una potentissima dinastia familiare, le cui radici affondano in un’epoca remota.

Un’avventura che attraversa i secoli, dalla leggenda del Faraone Nero alle guerre napoleoniche, dalla guerra d’indipendenza americana alle atrocità naziste della seconda guerra mondiale.
A unire epoche così distanti è un unico filo rosso, il rosso del sangue di una stirpe di spietati affaristi e cospiratori, i banchieri Goldmeiner, che, in nome della ricchezza e del potere, sono disposti a tutto…

Scopri il mio ultimo romanzo
"La luce dell'impero"